ANSPI - Album e diario della Rassegna Teatrale 2007

Rassegna Teatrale 2007 - Il medico dei pazzi - 4 Novembre 2007

Domenica 4 novembre ha avuto inizio la Rassegna, purtroppo, con un contrattempo. All’ultimo momento di è dovuto sostituire lo spettacolo in programma “ U zaraffa” con quello che sarebbe dovuto andare in scena il 30 prossimo, “Il medico dei pazzi”. Ce ne scusiamo nuovamente con tutti precisando, quindi, che il Gruppo “Diaspora Petilina” con il loro “U zaraffa” andrà in scena, appunto, venerdì 30.

L’applauso al Gruppo “San Girolamo – Anspi” per la buona interpretazione del noto testo di E. Scarpetta, è stato tributato da una sala praticamente piena. Il Gruppo, che è uno di quelli che operano nella Parrocchia che ospita la Rassegna, è stato costituito con l’attuale denominazione circa 5 anni fa ed ha una consistenza fissa di circa 10 persone, delle varie fasce d’età, alle quali, di volta in volta, se ne aggiungono altre. I vari membri, oltre a fare teatro, sono impegnati in altre attività di volontariato. Si sono già esibiti in Feydeau, Pirandello, Cechov e in “Metti una suocera a cena” di  Dario Fo.

 

Introduzione

 

Introduzione

 

Lo spettacolo

 

 

Lo spettacolo

 

Dietro le quinte

 

Cambio scena

 

 

Ultimo atto

 

Gran Finale

   

 

 

 

Rassegna Teatrale 2007 - Non ti pago - 9 Novembre 2007

Venerdì 9 novembre secondo spettacolo della Rassegna realizzato dal “GRUPPO TEATRO MONFORTIANI SENIOR” con la rappresentazione di “Non ti pago” di E. De Filippo, per la regia di Cosimo Caliendo.

Bell’esempio di gruppo parrocchiale che, in modo professionale, impegna adulti che raccolgono e sviluppano una eredità dei propri figli nel voler porre in scena, anche con essi, opere teatrali a beneficio del proprio quartiere, quale momento di aggregazione, di riflessione e di svago. Dagli anni ’90, periodo in cui il gruppo si è costituito, molte sono le opere rappresentate tra cui, a parte una predilezione per il teatro di Eduardo: “Caviale e lenticchie” di Scarnicci e Tarabusi, “Morte di carnevale” di Raffaele Viviani, “Un uomo per l’ultima chiesa”(una biografia di S. Luigi di Montfort) di Tedeschi e Dal Maso. 

Prossimo appuntamento al 18 novembre con “Un mazzo di fiori” di M. Eberspacher del Gruppo Teatrale “San Leonardo” di Acilia.

Introduzione

 

Lo spettacolo

 

Lo spettacolo

 

 

Lo spettacolo

 

Ulltimo atto

 

Conclusione

 

 

Gran Finale

       

 

 

 

 

Rassegna Teatrale 2007 - Un mazzo di fiori - 18 Novembre 2007

Domenica 18 novembre con lo spettacolo  del Gruppo Teatrale “San Leonardo” di Acilia, abbiamo avuto modo di vedere una ulteriore forma espressiva del teatro amatoriale. Un membro della Filodrammatica, Mauro Eberspacher, scrive un testo – gradevole e ben modulato - e, con tutto il Gruppo, lo porta in scena, facendone il regista. Il “San Leonardo” è anche espressione di una Associazione culturale che a seguito delle esperienze maturate, realizza un laboratorio teatrale teso a meglio affinare e qualificare le capacità dei vari partecipanti in una attività che, anche se amatoriale, vuole essere resa sempre più professionale.

Preparativi

 

Introduzione

 

Lo spettacolo

 

 

Lo spettacolo

 

Lo spettacolo

 

Lo spettacolo

 

 

Lo spettacolo

 

Gran finale

   

 

 

 

Rassegna Teatrale 2007 - 2 dozzine di rose scarlatte - 23 Novembre 2007

Venerdì 23 novembre è andato in scena il gruppo teatrale “NONOSTANTETUTTO”, di Settecamini, con “Due dozzine di rose scarlatte” di A. De Benedetti, per la Regia di Massimo Caldieron. ‘Nonostantetutto’ perché il teatro amatoriale è anche questo: nonostante le difficoltà, il conciliare lavoro professionale e passione per l’arte teatrale e, il più delle volte, anche remissione economica, vogliamo vivere questa esperienza che ci rende partecipi di un mondo fatto di conoscenza, di arte, di sacrificio e, anche, di grande soddisfazione. L’importante è il fatto che, presa coscienza della pecularietà del lavoro da svolgere e di quello svolto, di volta in volta ci si capacita sempre più di quanto può essere importante sia a livello formativo che educativo.
Una Filodrammatica fedele all’originario significato del termine, che coinvolge circa 50 persone, di età compresa tra i 10 ed i 65 anni e che si sente orgogliosa di essere momento di aggregazione oltre che nella parrocchia di appartenenza, anche nel quartiere.

Preparativi   L'attesa   2 minuti e in scena

 

 

Presentazione   Lo spettacolo   Lo spettacolo

 

 

Lo spettacolo   Gran finale    

 

 

 

Rassegna Teatrale 2007 - Non ti conosco più - 25 Novembre 2007

Domenica 25 novembre è toccato, invece e finalmente, ai bambini. La compagnia dei piccoli attori di “San Bonaventura”, guidata egregiamente Da Laura Di Massa e Massimo Bastone, derivazione del consolidato gruppo teatrale della stessa parrocchia, ha ben tenuto il palco per un’ora e mezza suscitando, meritatamente, l’applauso e la simpatia del numeroso pubblico presente. E’ stata messa il scena, con la straordinaria partecipazione di due adulti, “Non ti conosco più” commedia del 1932 di A. De Benedetti ed attualizzata dagli stessi registi Laura e Massimo. A margine merita evidenziare che i giovani attori sono stati all’altezza della situazione che descrive, peraltro, in alcuni passi, anche situazioni particolari, vissute dagli interpreti in modo sciolto e brillante.

Dietro le quinte   Presentazione   Visione della sala

 

 

Lo spettacolo 1   Lo spettacolo 2   Lo spettacolo 3

 

 

Lo spettacolo 4   Lo spettacolo 5   Gran finale

 

 

Rassegna Teatrale 2007 - Una sera qualsiasi - 2 Dicembre 2007

Domenica 2 dicembre. La serata conclusiva è toccata ad Angelo Franchini che, dal 1990, ha intrapreso una particolare forma di incontro teatrale in assolo e ‘totalmente innovativa’, come ha affermato, a suo tempo, il quotidiano “Avvenire”. Egli  scrive, realizza ed interpreta spettacoli teatrali ispirati al Vangelo, rappresentandoli in varie parti d’Italia. Il testo presentato in questa occasione: “Una sera qualsiasi” costituisce un utile strumento di riflessione sul Natale nella considerazione dei “misteri della luce” del Rosario. Tra le sue opere che, in buona parte, sono state pubblicate da vari editori (Paoline/ LDC/ Teatro Gatal) possiamo citare: “I testimoni oculari” (sulla Via Crucis); “Piccole luci dell’infinito”, (sui misteri del rosario); “Dov’è tuo fratello?”, (sulla parabola del figliol prodigo); “E il prossimo tuo come te stesso”, (ispirato alla parabola del buon samaritano).

Presentazione   Il caldarrostaio   L'uomo che parte

 

 

Il sagrestano   Don Tino   ...con il bambino

 

 

Conclusione   Gran finale    

 

 

 

Con questa rappresentazione si è conclusa la Rassegna Teatrale “Contatto di Gioia”. Un vivo ringraziamento vada alla comunità parrocchiale di “San Girolamo” ed al suo Parroco, don Stefano Sparapani che, cortesemente, hanno ospitato la Rassegna, ai  partecipanti, al pubblico che ci ha confortato con la sua presenza ed a Laura Siccardi e Fabio Romano che hanno realizzato il servizio fotografico.

 Al di là delle iniziative che sono in corso di pianificazione, e di cui si darà conto attraverso le pagine di questo sito, sin d’ora l’appuntamento più importante è per la prossima Rassegna ( o le prossime, realizzate in collaborazione con altre realtà del mondo del volontariato cattolico) nel 2008.

Per intanto i migliori auguri per un buon Natale ed un sereno 2008

Il Responsabile del Centro Studi Teatrali Anspi-Lazio

                                                                   Dott. Vito Cutro

 

invia TORNA SOPRA Contattaci INVIA PER E-MAIL stampa STAMPA

© Anspi Lazio, via dell'Amba Aradam, 22 - 00184 ROMA